Volatilità nei prezzi delle polveri

In questa pagina trovano spazio alcuni grafici di confronto tra i prezzi minimi e massimi della Polvere di Latte Scremato e della Polvere di Latte Intero:
  • in Germania (SMP e WMP), in €,
  • in Oceania (SMP e WMP), in € e in US$.
L'andamento dei prezzi evidenziato dai grafici pone in rilievo la questione della volatilità.
Nota:

Negli ultimi anni il fenomeno della volatilità dei prezzi si è particolarmente accentuato, principalmente per i seguenti fattori:
- lo squilibrio tra domanda e offerta di prodotti lattiero-caseari,
- la crisi economica e finanziaria,
- la riduzione degli aiuti governativi e allo stoccaggio, in USA e UE,
- la struttura stessa dei mercati lattiero-caseari.

Per limitare e controllare gli effetti delle fluttuazioni di prezzo, generate dalla volatilità, sono allo studio nuovi strumenti (futures) al fine di aiutare gli Operatori a ridurre il rischio collegato alle incertezze dei prezzi.

La volatilità, infatti, ha coinvolto anche i Buyer: la difficoltà di prevedere prezzi a lungo termine ha favorito gli acquisti a breve.

L'informazione accurata, precisa e puntuale sembra essere la "chiave" per la giusta interpretazione dei mercati.
Se si considera, infatti, che ad una variazione dell'1% dell'offerta o della richiesta mondiale, la disponibilità di prodotto o la sua mancanza equivale al 14% del trade globale, diventa importante monitorare le produzioni mondiali di latte e il flusso delle Importazioni ed Esportazioni al fine di elaborare previsioni tali da ridurre i rischi al minimo.

I dati del trade del Regno Unito relativi al periodo Gen - Apr 2020 sono provvisori