UE-28: Produzioni di Yogurt

+ Aggiungi ai Preferiti

In questa pagina trovano spazio i dati delle Produzioni di Latte acidificato (yogurt e altri) in Unione Europea, organizzati sia in tabella, sia in grafici.

La tabella offre anche la possibilità di:

  • consultare le quantità e le variazioni mensili, cliccando sugli anni nelle intestazioni,
  • accedere ai DairySheets, cliccando sui nomi degli Stati dell’Unione Europea.

I grafici visualizzano:

  • una suddisione delle Produzioni di Latte acidificato (yogurt e altri) tra i Paesi Membri,
  • le Produzioni di Latte acidificato (yogurt e altri) in prospettiva mensile ed in prospettiva giornaliera (media),
  • le variazioni, rispetto allo stesso mese dell’anno precedente, delle Produzioni di Latte acidificato (yogurt e altri) nei principali Player europei,
  • l'andamento annuale delle Produzioni di Latte acidificato (yogurt e altri) degli ultimi sette anni,
  • l'andamento delle Produzioni di Latte acidificato (yogurt e altri) con anno mobile

UE-28: Produzioni di Latte acidificato (yogurt e altri) (Tons)
PAESE 2013 2014 2015 2016 2017 2018 2018 2019 Var % Periodo
Austria 266.550 263.020 253.940 249.180 263.860 261.600 203.080 203.750 +0,3% Gen - Set '19
Belgio 228.500 210.760 246.740 278.890 268.170 309.090 233.620 230.710 -1,2% Gen - Set '19
Bulgaria 139.130 134.980 138.620 152.200 161.760 161.160 137.710 145.810 +5,9% Gen - Ott '19
Cipro 5.180 5.450 4.990 5.580 5.660 2.530 1.970 4.530 +129,9% Gen - Set '19
Croazia 73.920 72.460 84.190 87.270 88.980 92.910 72.040 71.800 -0,3% Gen - Set '19
Danimarca 104.600 107.400 111.800 115.100 126.700 120.100 91.400 78.700 -13,9% Gen - Set '19
Estonia 38.800 37.300 38.100 39.500 40.000 39.500 33.700 33.300 -1,2% Gen - Ott '19
Finlandia 202.660 196.010 184.620 176.340 171.750 169.760 143.670 140.220 -2,4% Gen - Ott '19
Francia 1.660.410 1.627.580 1.575.810 1.523.960 1.423.250 1.453.600 1.093.190 1.062.750 -2,8% Gen - Set '19
Germania 1.875.600 1.885.180 1.924.630 1.946.260 1.891.180 1.879.200 1.437.800 1.422.560 -1,1% Gen - Set '19
Grecia 85.270 84.900 96.900 109.500 117.700 130.400 100.400 109.000 +8,6% Gen - Set '19
Irlanda 0 0 0 0 0 0 0 0 - Gen - Set '19
Italia 317.900 315.070 323.450 315.900 325.020 278.500 219.170 211.790 (e)

-3,4% Gen - Set '19
Lettonia 37.310 37.720 41.010 42.400 39.420 37.620 32.790 34.700 +5,8% Gen - Ott '19
Lituania 80.030 79.670 78.140 77.160 73.530 76.470 66.400 64.740 -2,5% Gen - Ott '19
Lussemburgo (c) (c) (c) (c) (c) (c) (c) (c) - Gen - Ott '19
Malta (c) (c) (c) (c) (c) (c) (c) (c) - Gen - Ott '19
Paesi Bassi 306.000 306.000 255.800 272.800 289.000 312.900 230.900 225.100 -2,5% Gen - Set '19
Polonia 525.420 506.300 531.590 519.510 509.730 531.910 458.680 463.340 +1,0% Gen - Ott '19
Portogallo 122.740 114.820 108.700 111.260 107.100 118.000 100.890 98.490 -2,4% Gen - Ott '19
Regno Unito 275.800 271.700 298.000 280.300 339.000 349.600 272.800 323.400 +18,5% Gen - Set '19
Repubblica Ceca 176.920 169.370 175.170 183.770 182.730 177.820 151.240 154.940 +2,4% Gen - Ott '19
Romania 165.870 172.430 190.530 197.950 211.080 215.230 160.960 170.880 +6,2% Gen - Set '19
Slovacchia 63.250 62.100 65.080 66.420 66.610 65.730 57.020 50.870 -10,8% Gen - Ott '19
Slovenia 34.940 30.860 29.710 34.270 42.100 43.760 37.210 38.450 +3,3% Gen - Ott '19
Spagna 787.020 766.080 889.380 995.160 1.021.480 1.011.810 766.840 736.700 -3,9% Gen - Set '19
Svezia 244.160 246.940 245.680 246.060 239.060 228.750 173.400 167.360 -3,5% Gen - Set '19
Ungheria 145.800 146.560 124.650 122.200 123.150 121.930 101.440 112.520 +10,9% Gen - Ott '19
TOTALE UE-28 7.963.780 7.850.660 8.017.230 8.148.940 8.128.020 8.189.880 6.247.770 6.227.750 (e) -0,3% Gen - Set '19
Variazione % sull'anno precedente -1,4% +2,1% +1,6% -0,3% +0,8%      
(e) dato stimato
(c) dato confidenziale
NOTA:I dati dei Paesi evidenziati sono confidenziali e non vengono considerati nel calcolo totale delle produzioni.

Fonti: Eurostat, ISTAT, Stimato CLAL

Anno mobile: per ogni mese viene visualizzata la produzione di quel mese sommata alla produzione degli 11 mesi precedenti. Con questa modalità si considera sempre la produzione in una finestra di 12 mesi, e dunque è possibile individuarne il trend senza l'effetto della stagionalità.