Taleggio, Italia (Piazza di Milano)


In questa pagina trovano spazio i prezzi all'ingrosso del Formaggio italiano Taleggio Prodotto Fresco e Prodotto Maturo, registrati con cadenza settimanale sulla Piazza di Milano.

Cliccando sui seguenti link ad espansione possibile visualizzare le produzioni mensili ed una scheda tecnica del Formaggio:
   - Produzioni mensili di Taleggio
   - Produzioni mensili di Taleggio suddivise per province e regioni
   - Scheda tecnica del prodotto

Nelle tabelle vengono riportati i prezzi rilevati nelle ultime dieci settimane, mentre nei grafici a lato viene visualizzato l'andamento dei prezzi degli ultimi tre anni.

Infine, è riportato il quadro storico di confronto dei prezzi dei due tipi di Taleggio.
TERRITORIO
TRADIZIONI
ORIGINI
Il Taleggio è un formaggio di origini antichissime, anteriori al X secolo. La zona d'origine è la Val Taleggio, in provincia di Bergamo, alla destra del fiume Brembo. I valligiani avendo l'esigenza di conservare il latte eccedente il consumo diretto, iniziarono a produrre del formaggio che, una volta stagionato in "grotte" o casere di vallata, poteva essere scambiato con altri prodotti o commercializzato.
La produzione di Taleggio, inizialmente di tipo stagionale, avviene oggi nell'intero arco dell'anno, e non solo in montagna, ma anche in numerose strutture artigianali o in grandi caseifici di pianura.
Il Taleggio è stato riconosciuto formaggio a Denominazione di Origine Protetta (DOP) con Regolamento CE 1107/96 e in quanto formaggio DOP l'approvvigionamento del latte, la produzione e la stagionatura devono avvenire esclusivamente nelle zone indicate dal disciplinare di produzione: in Lombardia, nelle province di Bergamo, Brescia, Como, Cremona, Lecco, Lodi, Milano, Pavia; in Piemonte nella provincia di Novara; in Veneto, nella provincia di Treviso.
DESCRIZIONE del FORMAGGIO Il formaggio Taleggio è un formaggio naturale e vivo, la stagionatura deve essere di minimo 35 giorni. Ha la forma di un parallelepipedo quadrangolare, un peso di circa 1,7 - 2,2 kg, secondo le condizioni tecniche di produzione e, con lati di 18-20 cm e altezza variabile dai 4 ai 7 cm.
La crosta è; sottile, di consistenza morbida e di colore rosato, con presenza di muffe caratteristiche color grigio-verde, salvia chiaro. Il colore è segno sia di maturazione avvenuta correttamente, che di assenza di trattamento sulla superficie, ad esclusione delle normali spugnature con acqua e sale legate al corretto processo di stagionatura.
La pasta è uniforme e compatta, più morbida sotto la crosta e, a fine stagionatura, poichè la maturazione avviene dall'esterno verso l'interno (maturazione centripeta). Il colore della pasta varia da bianco a paglierino, con qualche piccolissima occhiatura.
Il sapore è dolce, con lievissima vena acidula, alle volte con retrogusto tartufato. L'odore leggermente aromatico e caratteristico.
La superficie dell'intera forma di Taleggio riporta il marchio a quattro cerchi che deve risultare ben visibile.
Italia, Milano
Prezzi settimanali del Taleggio
Prodotto Fresco fuori sale
Data del
Rilevamento
€ per Kg
Min Max ± su rilev. prec.
Lunedì   20 Mar 2017
4,15 4,35 +1,19%
Lunedì   13 Mar 2017
4,10 4,30 0,00%
Lunedì   6 Mar 2017
4,10 4,30 0,00%
Lunedì   27 Feb 2017
4,10 4,30 0,00%
Lunedì   20 Feb 2017
4,10 4,30 0,00%
Lunedì   13 Feb 2017
4,10 4,30 0,00%
Lunedì   6 Feb 2017
4,10 4,30 0,00%
Lunedì   30 Gen 2017
4,10 4,30 0,00%
Lunedì   23 Gen 2017
4,10 4,30 0,00%
Lunedì   16 Gen 2017
4,10 4,30 0,00%
n.q.: non quotato
I prezzi si intendono franco caseificio o magazzino di stagionatura, merce nuda, contenuto di grassi secondo le prescrizioni di legge-IVA esclusa.
Fonte: CCIAA Milano
€/kg Italia, Milano
Prezzi Medi Mensili del Taleggio
Prodotto fresco fuori sale
2010 2011 2012 2013 2014 2015 2016 2017 % su mese prec. % sul 2016
Gennaio 3,98 4,23 4,33 4,33 4,53 4,50 4,40 4,20 +0,30% -4,55%
Febbraio 3,98 4,25 4,33 4,33 4,56 4,50 4,30 4,20 0,00% -2,33%
Marzo 3,98 4,33 4,33 4,33 4,60 4,50 4,20 4,22 +0,40% +0,40%
Aprile 3,98 4,33 4,33 4,33 4,60 4,50 4,17
Maggio 3,98 4,33 4,33 4,33 4,60 4,50 4,04
Giugno 3,98 4,33 4,33 4,33 4,60 4,50 3,90
Luglio 3,98 4,33 4,33 4,33 4,60 4,50 3,90
Agosto 4,01 4,33 4,33 4,43 4,60 4,40 3,90
Settembre 4,23 4,33 4,33 4,53 4,60 4,40 3,90
Ottobre 4,23 4,33 4,33 4,53 4,58 4,40 3,94
Novembre 4,23 4,33 4,33 4,53 4,50 4,40 4,08
Dicembre 4,23 4,33 4,33 4,53 4,50 4,40 4,19
Media 4,06 4,31 4,32 4,40 4,57 4,46 4,07 4,20
Variazione sull'anno precedente +6,11% +0,36% +1,77% +3,85% -2,40% -8,70% +3,23%
Fonte: CCIAA Milano
  = prezzo minimo
  = prezzo massimo
Italia, Milano
Prezzi settimanali del Taleggio
Prodotto Maturo
Data del
Rilevamento
€ per Kg
Min Max ± su rilev. prec.
Lunedì   20 Mar 2017
4,90 5,30 +0,99%
Lunedì   13 Mar 2017
4,85 5,25 0,00%
Lunedì   6 Mar 2017
4,85 5,25 0,00%
Lunedì   27 Feb 2017
4,85 5,25 0,00%
Lunedì   20 Feb 2017
4,85 5,25 0,00%
Lunedì   13 Feb 2017
4,85 5,25 0,00%
Lunedì   6 Feb 2017
4,85 5,25 0,00%
Lunedì   30 Gen 2017
4,85 5,25 0,00%
Lunedì   23 Gen 2017
4,85 5,25 0,00%
Lunedì   16 Gen 2017
4,85 5,25 0,00%
n.q.: non quotato
I prezzi si intendono franco caseificio o magazzino di stagionatura, merce nuda, contenuto di grassi secondo le prescrizioni di legge-IVA esclusa.
Fonte: CCIAA Milano
€/kg Italia, Milano
Prezzi Medi Mensili del Taleggio
Prodotto Maturo
2010 2011 2012 2013 2014 2015 2016 2017 % su mese prec. % sul 2016
Gennaio 4,58 4,98 5,08 5,08 5,33 5,35 5,25 5,05 +0,25% -3,81%
Febbraio 4,58 5,00 5,08 5,08 5,34 5,35 5,15 5,05 0,00% -1,94%
Marzo 4,58 5,08 5,08 5,08 5,35 5,35 5,05 5,07 +0,33% +0,33%
Aprile 4,58 5,08 5,08 5,08 5,35 5,35 5,02
Maggio 4,58 5,08 5,08 5,08 5,35 5,35 4,89
Giugno 4,58 5,08 5,08 5,08 5,35 5,35 4,75
Luglio 4,58 5,08 5,08 5,08 5,35 5,35 4,75
Agosto 4,61 5,08 5,08 5,14 5,35 5,25 4,75
Settembre 4,85 5,08 5,08 5,29 5,35 5,25 4,75
Ottobre 4,93 5,08 5,08 5,33 5,35 5,25 4,79
Novembre 4,93 5,08 5,08 5,33 5,35 5,25 4,93
Dicembre 4,96 5,08 5,08 5,33 5,35 5,25 5,04
Media 4,69 5,06 5,08 5,16 5,35 5,31 4,92 5,05
Variazione sull'anno precedente +7,84% +0,31% +1,75% +3,56% -0,68% -7,31% +2,68%
Fonte: CCIAA Milano
  = prezzo minimo
  = prezzo massimo